Canyoning in Friuli Venezia Giulia: natura, acqua e roccia

Se pensate alla montagna cosa vi viene in mente? Ad un’area verdeggiante dove potervi rilassare e godere di un panorama mozzafiato? Ad un luogo dove praticare moltissimi sport estremi?

In realtà spesso la montagna viene associata anche ad uno sport davvero originale: il canyoning o torrentismo. E’ uno sport acquatico che consiste nel percorrere a piedi il corso dei torrenti, scendendo in strette gole scavate nella roccia e spesso molto pendenti (forre). Tra tutte le attività legate all’acqua è quella che permette di poter scoprire tutte quelle bellezze che, altrimenti, rimarrebbero nascoste.

Discendere i torrenti, nuotare nelle piscine naturali calandosi con delle corde e tuffandosi nei laghetti naturali ed ammirare le cascatelle permette un coinvolgimento fisico ed una unione con la natura indescrivibile.

Sempre più appassionati scelgono di praticare Canyoning in Friuli Venezia Giulia durante le proprie vacanze attive. Infatti la verdeggiante regione, grazie alla morfologia e alla natura calcarea delle sue montagne, possiede la più alta concentrazione di forre, offrendo diversi percorsi di canyoning (tra i più lunghi e peculiari d’Italia).

E’ un esperienza adrenalinica che vi lascerà senza fiato: il panorama incantevole, le rocce ripide e le acque gelide. Siete pronti a provarla?

Esistono numerosi percorsi, dai più facili a quelli riservati ad esperti per praticare questo sport, TurismoFVG consiglia:

Per tutti:

  • Torrente Lumiei a Sauris (Carnia) accessibile a tutti dai 10 anni in su
  • Rio Frondizzon a Tolmezzo (Carnia) escursione breve ma spettacolare
  • Torrente Favarinis (Carnia) forra solare praticabile da aprile a ottobre

Difficolta’ medie:

  • Torrente Cosa a Clauzetto (Dolomiti Friulane e Valli del Pordenonese) – noi di Pordenone Turismo l’abbiamo provato ed è stata un’esperienza davvero entusiasmante. Tuffi, paesaggi surreali, gole e grotte si sono susseguiti uno dopo l’altro. Per prenotare la vostra escursione e avere maggiori informazioni cliccate qui
  • Torrente Ciolesan a Claut (Dolomiti Friulane e Valli del Pordenonese)

Impegnativo:

  • Torrente Viellia a Tramonti di Sopra (Dolomiti Friulane e Valli Pordenonesi)
  • Val Zemola a Erto (Dolomiti Friulane e Valli del Pordenonese)

Per ulteriori informazioni naturalistiche della provincia pordenonese clicca qui.